Economia digitale e lavoro non-standard

Patrizia Tullini

Abstract


Il dibattito pubblico e scientifico sull’economia digitale è ormai diffuso in molti Paesi europei. Anche la dottrina giuslavorista ha cominciato a dedicare maggior attenzione ai nuovi fenomeni produttivi e all’impatto delle tecnologie digitali sui processi produttivi. Emerge l’esigenza di passare dall’analisi descrittiva dello scenario ad un’elaborazione teorica più approfondita da parte delle scienze economiche e del lavoro, com’è già accaduto in passato quando la rivoluzione industriale del ventesimo secolo ha integrato gli sviluppi tecnico-scientifici nel sistema di produzione fordista.

Le direttrici dell’analisi teorica sono sostanzialmente due: da un lato, la prepotente diffusione del lavoro non-standard sulla rete, specie attraverso le piattaforme digitali. Il fenomeno tende a scardinare i tradizionali fondamenti del lavoro subordinato e a condizionare la dinamica del mercato del lavoro globale. Dall’altro lato, l’applicazione crescente dell’intelligenza artificiale nell’ambiente industriale pone nuove questioni giuridiche e sociali, prospettando sia la sostituzione del lavoro standard con la robotica, sia la complementarità tra il lavoro umano e quello dei «non-human agents».


Parole chiave


Economia digitale; Industry 4.0; Smart Manufactoring; lavoro non-standard, crowdworking, electronic persons

Full Text

PDF (Italiano)

Riferimenti bibliografici


Aguilar del Castillo M.C, La formación y el emprendimiento respuesta a las nuevas realidades económicas y sociales, LLI, 2016, n. 2, 72 ss.

Aloisi A., Il lavoro “a chiamata” e le piattaforme online della collaborative economy: nozioni e tipi legali in cerca di tutele, LLI, 2016, 2, p. 16 ss.;

Birgillitto M., Lavoro e nuova economia.: un approccio critico. I molti vizi e le poche virtù dell’impresa Uber, LLI, 2016, 2, 57;

Charrié J.- Janin L., Le numérique: comment réguler une économie sans fornières ? La note d’analyse 35, Paris, France Stratégie;

Ciccarelli R., La rivoluzione dei lavori, in G. Allegri-G. Bronzini, Libertà e lavoro dopo il Jobs Act. Per un garantismo sociale oltre la subordinazione, DeriveApprodi, Roma, 2015, 142

Codagnone C. – Abadie F.- Biagi F., The future of work in the ‘Sharing Economy’. Market Efficienty and Equitable Opportunities or Unfair precarisation?, Institute of Prospective Technological Studies, JRC Science for Policy Report EUR, 2016, p. 1 ss.;

Daubler W., Challenges to Labour Law, in A. Perulli (a cura di), L’idea del diritto del lavoro, oggi. In ricordo di Giorgio Ghezzi, Cedam, 2016, 497 ss.

Daubler W. - Klebe T., Crowdwork: datore di lavoro in fuga?, DLRI, 2016, 3, p. 471 ss.;

Degryse, Impacts sociaux de la digitalisation de l’économie, WP ETUI, 2/2016, p. 1 ss.;

Donini A., il lavoro su piattaforme digitale “prende forma” tra autonomia e subordinazione. Nuove regole per nuovi lavori ?, DRI, 2016, p. 164 ss.;

Drahokoupil J. - Fabo B., The platform economy and the disruption of the employment relationship, ETUI Policy Brief, 5/2016, 1 ss.;

B. Gomes, Le crowdworking: essai sur la qualification du travail par intermédiation numérique, Rev. Dr. Travail, 2016, 464 ss.

Kahale Carrillo D. T., La formación (española e italiana) en la Industria 4.0, LLI, 2016, 2, 42;

Lyon Caen A., Contract et/ou emploi: composition ou recomposition, in Les 13 paradoxes du droit du travail, Rev. Soc. Lamy, 2011, n. 1508, suppl.;

M. Rigaux, Droit du travail ou droit de la concurrrence sociale? essai sur un droit de la dignité de l’homme au travail (remis) en cause, Bruylant, Bruxelles, 2010;

Seghezzi F. - Tiraboschi M., Il Piano Nazionale Industria 4.0: una lettura lavoristica, LLI, 2016, 2, 1 ss.;

Seghezzi F. - Tiraboschi M. (a cura di), Industria 4.0, un quadro di riferimento per capire (e attuare) il piano Calenda, Boll. Spec. ADAPT n. 10/2016;

Smith A., Gig work, online selling and home sharing, Pew Research Center, November 2016, assets.pewresearch.org.

Triguero Martinez L.A., La influencia del entorno crowd sobre las relaciones de trabajo y sus protagonistas: crowdworking y crowdworkers, LLI, 2016, 2, 80 ss.;

Valenduc G. - Vendramin P., Le travail dans l’économie digitale: continuités et ruptures, WP ETUI, 2016.03, 1 ss.;

Weiss M., Digitalizzazione: sfide e prospettive per il diritto del lavoro, DRI, 2016, 654 ss.;

Went R. - Kremer M. - Knottnerus A., Mastering the robot. The future of work in the second machine age, The Netherlands Scientific Council for Government Policy, The Hague, 2015, 1 ss.




DOI: 10.6092/issn.2421-2695/6489

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.


Copyright (c) 2016 Patrizia Tullini

Creative Commons License
Quest'opera è rilasciata con una licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported.