Il lavoro digitale su piattaforma

Annamaria Donini

Abstract


Il contributo ha ad oggetto l’attività lavorativa prestata per il tramite delle piattaforme digitali di crowdsourcing.

Il web è oggi vettore di processi produttivi diffusi e parcellizzati tra gli utenti della rete: le imprese scompongono il lavoro e ne attribuiscono la gestione ad una infrastruttura digitale incaricata di affidare le attività a chi tra la folla degli internauti sia interessato ad accettarli, talvolta per il tramite di gare per selezionare l’idea migliore.

Le consuete tecniche di qualificazione contrattuale non sono direttamente applicabili agli schemi del lavoro digitale su piattaforma. Il ricorso alle condizioni generali di contratto per regolare i rapporti tra i tre soggetti coinvolti (committente, piattaforma e prestatore), infatti, mostra l’autonomia di questi schemi rispetto all’apporto regolativo del contratto di lavoro.L’attività lavorativa dei crowdworkers è di fatto regolata da accordi atipici, comprensivi sia delle obbligazioni reciproche tra utente-lavoratore e committente, che dei termini per usufruire della piattaforma.

L’A. si sofferma anche ad analizzare i fenomeni di socializzazione dei processi produttivi, in particolar modo dell’industria culturale, e la peculiare figura di utente-lavoratore che ne emerge, che dispone di sé e del proprio lavoro per il tramite di meccanismi poco trasparenti e governati da clausole contrattuali unilaterali, distanti dalla sinallagmaticità del contratto di lavoro.

Lo squilibrio nei rapporti negoziali ed economici a vantaggio delle piattaforme che caratterizza le esternalizzazioni via web rende opportuno annoverare anche i siti di crowdsourcing (e di gestione dei fenomeni di produzione collettiva) tra gli agenti che intervengono nel mercato del lavoro. Nel contributo si auspica l’individuazione di un background normativo comune per gli operatori del web, suscettibile di integrazione con misure che ri-confermino i tratti tipici del lavoratore, sebbene utente.


Parole chiave


digital work; crowdsoucing; users; atypical agreements; labour market; outsourcing

Full Text

PDF (Italiano)

Riferimenti bibliografici


AA. VV., Codatorialità e gruppi di imprese, RGL, 2013, 1, 3 ss.

Andrejevic M., Estranged Free labor, in Digital labor. The internet as playground and factory, a cura di T. Scholz , Routledge, 2013, p. 149 ss.

Bergvall-Kåreborn B.- Howcroft D., “The future’s bright, the future’s mobile”: a study of apple and google mobile application developers, in Work, employment and society, 2013, 27, 6, p. 964 ss.

Bergvall-Kåreborn - D. Howcroft, Amazon Mechanical Turk and the commodification of labour, in New Tecnology, Work and Employment, 2014, 29, 3, p. 213 ss.

Bologna S. - Banfi D., Vita da freelance. I lavoratori della conoscenza e il loro futuro, Feltrinelli, 2011.

Boyd D.M., Ellison N.B., Social network sites: definition, history and scholarship in Journal of Computer mediated Communication, vol. 13, 2007, in http://jcmc.indiana.edu/vol13/issue1/bouyd.ellison.html .

Castrataro D. - I. Pais I., Analisi delle piattaforme italiane di crowdfounding, maggio 2014, http://www.slideshare.net/italiancrowdfunding/2014-analisidelle-piattaformeitalianedicrowdfundingcastrataropais .

Cherry M. A., A taxonomy of virtual work, Georgia law review, 45, 2011, 4, p. 951 ss.

Cherry M. A., The global dimension of virtual work, in Saint Louis University law Journal, 2010, 54, p. 471 ss.

Corazza L., Dipendenza economica e potere negoziale del datore di lavoro, Giornale di diritto del lavoro e delle relazioni industriali, 144, 2014, 4, p. 647 ss.

Corazza L. – Razzolini O., Who is an employer?, WP CSDLE M. D’Antona, n. 110/2014.

Crowdsourcing translation, Studies on translation and multilingualism, 5/2012, European Commission, Publication Office.

Cuffaro V., Profili di tutela del consumatore nei contratti online, in F.

Delfini, G. Finocchiaro (a cura di), Diritto dell’Informatica, 2014, Utet Giuridica, p. 377.

Felstiner A., Working the crowd: employment and labor law in the crowdsourcing industry, Berkley Journal of employment and labor law, 32, 1, 2011, p. 143.

Freedland M. - Kountouris N., Towards a comparative theory of the contractual construction of personal relations in Europe, Industrial law Journal, 2008, p. 49 ss.

Fuchs C., Digital labour and Karl Marx, Routledge, 2014

Gaeta L., La qualificazione del rapporto in Telelavoro e diritto, a cura di

L. Gaeta - P. Pascucci, Giappichelli, 1998, p. 1 ss.

Holtgrewe U., New new technologies: the future and the present of work in information and communication technology, in New technology, work and employment, 2014, 29, 1, p. 16.

Howe J., The Rise of Crowdsourcing, Wired, 2006.

Howe J., The Rise of Crowdsourcing, Wired Magazine, Issue 14.06., http://www.wired.com/wired/archive/14.06/crowds_pr.html

Leimeister M., New forms of employment and IT - crowdsourcing, 2.2 Introductory presentation, Seminar report, 7th Annual Legal Seminar, New Forms of employment and EU Law, European Labour Law Network, 27-28 november 2014, The Haugue, The Netherlands.

Liso F., Lo statuto dei lavoratori tra amarcord e prospettive del futuro, Lavoro e diritto, 2010, p. 75 ss.

Miscione M., Diverse tipologie contrattuali: remote working, telelavoro e digital workplace, La giurisprudenza nel lavoro, 2009, 7, p. 663 ss.

Noto La Diega G., Il cloud computing. Alla ricerca del diritto perduto nel web 3.0, Europa e diritto privato, 2012, 2, p. 577 ss.

Pais I. - Castrataro D., Crowdfunding and free labor: gift, exploitation or investment?, Sociologia del lavoro, 133, 2014, p. 183 ss.

Perulli A., Il lavoro autonomo: contratto d’opera e professioni intellettuali, in Trattato di diritto civile e commerciale, diretto da Cicu-Messineo, 1996, Giuffrè.

Perulli A., Il lavoro autonomo tradito e il perdurante equivoco del “lavoro a progetto”, Diritto delle relazioni industriali, 2013, 1, p. 1 ss.

Risak M., Crowdworking: towards a “new” forms of employment, Wp, 7th Annual Legal Seminar, New Forms of employment and EU Law, European Labour Law Network, 27-28 november 2014, The Haugue, The Netherlands.

Santos Fernandez M. D., L’idoneità qualificatoria del tempo nel telelavoro subordinato, in Le dimensioni giuridiche dei tempi del lavoro a cura di B. Veneziani - V. Bavaro, Cacucci, 2009, p. 61 ss.

Sartor G., Social networks e responsabilità del provider, Annali Italia del diritto d’autore, 2011, p. 39 ss.

Speziale V., Il datore di lavoro nell’impresa integrata in La figura del datore di lavoro. Articolazioni e trasformazioni, Atti del XVI Congresso Nazionale di diritto del lavoro, Catania, 21-23 maggio 2009, Giuffrè, 2010, p. 77.

Surowiecki J., La saggezza della folla, 2007, Fusiorari, I libri di Internazionale, 2007.

Toffler A., The third wave, Bantam, 1980.

Xhaet V. G. , Le nuove professioni del web, Hoepli, 2012




DOI: 10.6092/issn.2421-2695/4932

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.


Copyright (c) 2015 Annamaria Donini

Creative Commons License
Quest'opera è rilasciata con una licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported.