Il controllo a distanza delle attività dei lavoratori e l'utilizzabilità delle prove

Cinzia Gamba

Abstract


La disposizioni contenute nel nuovo articolo 4 dello Statuto dei lavoratori sono state recentemente modificate dal d. lgs. 151/2015 e limitano il poteri di controllo del datore di lavoro.

La possibilità del datore di lavoro di utilizzare i dati e le informazioni, raccolti mediante le attività di controllo, di fronte al giudice, in un processo, come prove è un problema controverso.

L’articolo di concentra sui limiti processuali che regolano l’uso di questi dati e informazioni nel processo.

In conclusione, l’analisi mostra che il nuovo articolo 4 dello Statuto dei lavoratori amplia l’impiego processuale dei dati, mantenendo limiti significativi finalizzati a proteggere la privacy e i diritti dei lavoratori.


Parole chiave


Employer’s monitoring powers; Jobs Act Reform; Privacy; Employee’s dignity

Riferimenti bibliografici


Aimo M., Privacy, libertà di espressione e rapporto di lavoro, Jovene, 2003.

Allen R.J. – Leiter B., Naturalized Epistemology and the Law of Evidence, in 87, Virg. L. Rev., 2001, 1498.

Alvino I., I nuovi limiti al controllo a distanza dell’attività dei lavoratori nell’intersezione fra le regole dello Statuto dei lavoratori e quelle del Codice della privacy, in questa Rivista, 2015, § 10.

Assanti C. – Pera G., Art. 4 (Impianti audiovisivi), in Commento allo Statuto dei diritti dei lavoratori, a cura di Assanti C. – Pera G., Cedam, 1972.

Bellavista A., La Cassazione e i controlli a distanza sui lavoratori, in RGL, 2010, II, 462.

Bellavista A., La sorveglianza elettronica sui lavoratori e la disciplina della privacy informatica, in Vita not., 2002, 501.

Bellavista A., Sorveglianza, privacy e rapporto di lavoro, in Dir. Internet, 2006, 437.

Bellumat S., Privacy e «controlli tecnologici» del lavoratore: tra «contrasti» della giurisprudenza e «certezze» dell’autorità garante, in ADL, 2009, p. 1217 ss.

Besso C., Illiceità della prova, segreto bancario e giusto processo, in Giur. it., 2015, I, 1617.

Cairo L., Il controllo a distanza dei lavoratori: precedenti della giurisprudenza di ieri decisi con le norme di oggi, in questa Rivista, 2016.

Carinci M.T., Il controllo a distanza dell'attività dei lavoratori dopo il "Jobs Act" (art. 23 D lgs. 151/2015): spunti per un dibattito, in questa Rivista, 2016.

Comoglio P., Le prove civili, Torino, 2010.

D'Avirro A., La prova nei rapporti tra giudizio penale e giudizio tributario, nel trattato La prova penale, II, Torino, 2008, p. 711 ss.

Del Conte M., Internet, posta elettronica e oltre: il Garante della privacy rimodula i poteri del datore di lavoro, in Dir. Informaz., 2007, 497.

Erboli T., Legittimità dei controlli difensivi e regime di utilizzabilità delle prove, in Argomenti dir. lav., 2012, 139.

Gallo S., Accessi domiciliari e inutilizzabilità delle prove illecite acquisite, BT, 2006, 984.

Giorgetti M.C., Le tutele della privacy e i dati giudiziari, in RDP, 2007, 325.

Gragnoli E., L’uso della posta elettronica sui luoghi di lavoro e la strategia di protezione elaborata dall’Autorità Garante, in Tecnologie della comunicazione e riservatezza nel rapporto di lavoro, diretto da F. Galgano, a cura di Tullini P., Padova, 2010, 68.

Graziosi A., Usi e abusi di prove illecite e di prove atipiche nel processo civile, in RTDPC, 2011, 693.

Grevi V., Le prove, in Conso G. - Grevi V., Compendio di procedura penale, Padova, 2010, 314.

Grillo Pasquarelli F., Grande fratello sul luogo di lavoro: il contrasto fra sezione penale e sezione civile della Corte di Cassazione, in http://www.questionegiustizia.it, 2015, fasc. 4.

Iaquinta F. – Ingrao A., La privacy e i dati sensibili del lavoratore legati all’utilizzo di social networks. Quando prevenire è meglio che curare, in DRI, 2014, 1027.

Ichino P., Il contratto di lavoro, in Cicu A. e Messineo F. (diretto da), Trattato di diritto civile e commerciale, III, Milano, 2003, 230.

Lambertucci P., Potere di controllo del datore di lavoro e tutela della riservatezza del lavoratore: i controlli a “distanza” tra attualità della disciplina statutaria, promozione della contrattazione di prossimità e legge delega del 2014 (c.d. Jobs act), in CSDLE, It, n. 255/2015.

Levi A., Il controllo informatico sull’attività del lavoratore, Giappichelli, 2013.

Lugaresi N., Uso di Internet sul luogo di lavoro, controlli del datore di lavoro e riservatezza del lavoratori, in Tecnologie della comunicazione e riservatezza nel rapporto di lavoro, diretto da Galgano F., a cura di Tullini P., Padova, 2010, 75 ss.;

Marinello A., "Lista Falciani": prove illegittime, scambio di informazioni e garanzie costituzionali, in Diritto e pratica tributaria internazionale, 2015, fasc. n. 4, 1317.

Mattei A., Controlli difensivi e tutela della riservatezza del lavoratore, in RGL, 2013, I, 32.

Milizia G., Lecito licenziare chi usa gli account ed i mezzi di comunicazione aziendali per fini privati, in http://www.dirittoegiustizia.it/news/17/0000077078.

Minervini A., I controlli sul lavoratore e la tutela dell’azienda, in LG, 2014, 314.

Miscione M., I controlli intenzionali, preterintenzionali e difensivi sui lavoratori in contenzioso continuo, in LG, 2013, 761.

Trojsi A., Il diritto del lavoratore alla protezione dei dati personali, Giappichelli, 2013.

Paissan M., E-mail e navigazione in Internet: le linee del Garante, in Tecnologie della comunicazione e riservatezza nel rapporto di lavoro, diretto da Galgano F., a cura di Tullini P., Padova, 2010, 11.

Perina L., L'evoluzione della giurisprudenza e dei provvedimenti del Garante in materia di protezione dei dati personali dei lavoratori subordinati, in RIDL, 2010, II, 327.

Porcaro G., Profili ricostruttivi del fenomeno dell (in)utilizzabilità degli elementi probatori illegittimamente raccolti. - La rilevanza anche tributaria delle (sole) prove "incostituzionali", in DPT, 2005, I, 15.

Ricci G.F., Le prove illecite nel processo civile, RTDPC, 1987, 1745.

Salimbeni M.T., Il controllo a distanza sull’attività dei lavoratori: la sopravvivenza dell’art. 4 sugli impianti audiovisivi, in DLM, 2010, 3, 587.

Santoni F., La privacy nel rapporto di lavoro: dal diritto alla riservatezza alla tutela dei dati personali, in Tecnologie della comunicazione e riservatezza nel rapporto di lavoro, diretto da F. Galgano, a cura di Tullini P., Padova, 2010, 25 ss.

Secco M., Il controllo del traffico telematico in azienda, in http://www.diritto.it/articoli/tecnologie/secco.html

Taruffo M., I fatti e le prove, in La prova nel processo civile, a cura di Taruffo M., Milano, 2012.

Taruffo M., La prova dei fatti giuridici, Milano, 1992.

Taruffo M., La prova nel processo civile, Milano, 2012.

Taruffo M., La semplice verità. Il giudice e la costruzione dei fatti, Bari, 2009.

Tullini P. (a cura di), Tecnologie della comunicazione e riservatezza nel rapporto di lavoro. Uso dei mezzi elettronici, potere di controllo e trattamento dei dati personali, in Trattato di diritto commerciale e diritto pubblico dell’economia, diretto da Galgano F., Cedam, 2010.

Tullini P., Comunicazione elettronica, potere di controllo e tutela del lavoratore, in RIDL, 2009, I, 323.

Turchi A., Legittimi gli accertamenti fiscali basati sulla lista Falciani, in Giur. it., 2015, I, 1614.

Vallauri M.L., È davvero incontenibile la forma espansiva dell’art. 4 dello Statuto dei lavoratori?, in RIDL, 2008, II, 718.

Zoli C., Il controllo a distanza del datore di lavoro: l’art. 4, l. n. 300/1970 tra attualità ed esigenze di riforma, in RIDL, 2009, I, 485.




DOI: 10.6092/issn.2421-2695/6064

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.


Copyright (c) 2016 Cinzia Gamba

Creative Commons License
Quest'opera è rilasciata con una licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported.